231: attenti al reato… ma quale?

Come probabilmente saprete, con il decreto legge 231/01 è stato introdotto l’obbligo di rispondere in quanto persona giuridica per i reati commessi all’interno della propria azienda.

Fortunatamente, la 231 prevede un meccanismo di tutela. Se si è in regola, sostanzialmente si dimostra che si sono prese tutte le iniziative per evitare o mitigare il danno.

Non tutti sanno che…

In realtà, parlando con i nostri clienti che ci hanno scelto come consulenti per il modello organizzativo 231, ci siamo resi conto che non è sempre chiaro quali sono le categorie di reati che riguardano la 231 e quindi la responsabilità dell’Amministratore Delegato e delle prime linee aziendali.

Ecco allora una piccola lista.

Per quello che riguarda i Reati contro la Pubblica Amministrazione (ricordiamo che l’osservanza della 231 è obbligatoria se avete rapporti d’affari con la Pubblica Amministrazione, ricevete finanziamenti pubblici…), da segnalare tutto ciò che riguarda corruzione, concussione, malversazione che vedano coinvolti dipendenti della vostra azienda.

Indebita percezione di contributi, ma anche contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi, brevetti, modelli e disegni (quindi si parla di prodotti falsificati, i cosiddetti “tarocchi”…)

E, interessante notare, è compreso anche il reato di emissione di moneta falsa (ma anche di spesa in buona fede di moneta falsificata!)

Particolarmente delicati i reati collegati alla sicurezza sul lavoro. Reati in cui un’azienda che produce può più facilmente trovarsi coinvolta. Si parla di omicidio colposo e lesioni collegati alla violazione delle norme antinfortunistiche e sulla tutela dell’igiene e della salute sul lavoro… conseguenza spesso di una non corretta adozione delle misure di sicurezza previste.

Violazione del diritto di autore.
Si parte dalla messa a disposizione del pubblico, in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, di un’opera dell’ingegno protetta, o di parte di essa (e se un dipendente inizia a condividere, tramite i PC aziendali, musica o film…?) e si arriva all’illecita duplicazione, a fini di profitto, di software… ma anche l’abusiva duplicazione, riproduzione, trasmissione o diffusione in pubblico di opere dell’ingegno destinate al circuito televisivo, cinematografico e una lunghissima altra serie di reati connessi.

Reati societari e di abuso dei mercati che coprono una serie di reati in cui forse non è poi così difficile cadere, specialmente per colpa di dipendenti infedeli… come false comunicazioni sociali, falso in prospetto, falsità nelle relazioni o nelle comunicazioni delle società di revisione, illegale ripartizione degli utili e delle riserve oppure illecite operazioni sulle azioni o quote sociali e operazioni in pregiudizio dei creditori e altri.. ma anche reati di abuso o manipolazione dei mercati.

Reati informatici: meno improbabili di quanto molti pensino, sono reati che ad esempio riguardano il trattamento illecito di dati (violazione della Privacy), accessi abusivi a sistemi informatici (include forme di terrorismo informatico) e altri.

Delitti contro l’industria e il commercio.
Qui rientrano cose come le frodi in commercio, fabbricazione e commercio di beni realizzati usurpando titoli di proprietà industriale, contraffazioni di indicazioni geografiche o denominazioni di origine dei prodotti agroalimentari eccetera.

Per completezza (anche se probabilmente un po’ meno probabili, almeno per la tipologia di aziende con cui lavoriamo) segnaliamo anche tutti i reati di terrorismo e di eversione dell’ordine democratico, prostituzione minorile, riduzione in schiavitù, traffico d’armi, delitti di criminalità organizzata, reati transnazionali … come pure tutto quello che riguarda il riciclaggio o la ricettazione.

In conclusione
Meglio tutelarsi, visto che l’elenco dei reati è piuttosto ampio e i rischi per il management aziendale sono concreti, adottando correttamente quando prescritto dalla 231.

Anche in questo caso, nella nostra posizione di consulenti esperti, possiamo aiutare anche voi ad affrontare con efficienza e rapidità la situazione, aiutandovi a mettervi al riparo da conseguenze molto sgradevoli e togliendovi come al solito dei bei pesi dalle spalle. Così come abbiamo già fatto per molte aziende. Contattateci.