PMI: Contributi a fondo perduto per le certificazioni ambientali

Una buona notizia: sono disponibili fondi per contributi a fondo perduto per le attività delle PMI in campo ambientale.

Sono stati infatti sbloccati fondi già previsti da un decreto del 2003 ma non ancora spesi, cui ora le PMI possono accedere.

Con Decreto Ministeriale n. 2230/2003 sono stati infatti messi a disposizione delle aziende contributi a fondo perduto per le PMI, per un valore tra il 40 e l’80% dell’importo totale.

I contributi potranno essere utilizzabili per:

– la consulenza qualificata finalizzata alla progettazione del Sistema di Gestione Ambientale

– la formazione specifica in area ambientale

– azioni di comunicazione ambientale: diffusione della politica/dichiarazione ambientale (in caso di EMAS), comunicazione con Istituzioni, la comunità locale e le realtà produttive relativamente al riconoscimento ottenuto, realizzazione di un’area ambientale nel sito Internet

–  per la Registrazione EMAS se non già certificate UNI EN ISO 14001, certificazione UNI EN ISO 14001, Registrazione EMAS se già certificate UNI EN ISO 14001/96.

Si tratta di una ottima opportunità di mettersi a norma e di potenziare la propria situazione ambientale con un sostanziale risparmio di costi.

Alavie, il consulente esperto nella consulenza ambientale e nell’affiancamento delle aziende per il conseguimento delle certificazioni, può supportarvi efficacemente, rapidamente ed economicamente per mettervi perfettamente a norma con le disposizioni obbligatorie e per cogliere l’opportunità offerta dai finanziamenti a conto perduto.

Contattateci, esamineremo insieme la vostra situazione per trovare la soluzione più adeguata.