Impianto elettrico? Non basta che sia a norma… (DVR)

Fondamentale, ovvio, per la sicurezza di tutti che l’impianto elettrico della vostra azienda sia a norma, secondo quanto disposto dal Testo Unico Sicurezza ( DL 81/08) – in cui il datore di lavoro è obbligato a salvaguardare i lavoratori dai rischi legati all’uso di impianti e apparecchiature elettriche.

 

Una volta però che ci siamo adoperati per avere un impianto a regola d’arte, in cui non si rischino folgorazioni, incendi, ustioni, guasti, occorre anche espletare delle attività di natura più “amministrativa”; in particolare è importantissimo che l’impianto elettrico sia anch’esso oggetto del documento di valutazione dei rischi aziendale.

Questo documento deve coprire tutti i rischi presenti in azienda e deve essere elaborato dal datore di lavoro in collaborazione con il responsabile del servizio di prevenzione e protezione e con il medico competente (nel caso fosse presente), previa consultazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

 

Il DVR è complesso? La soluzione è Alavie

Se non avete il tempo o le competenze per redigere il Documento di Valutazione dei Rischi, se volete evitare di sbagliare, se avete attività più pressanti di cui occuparvi, la soluzione ideale è consultare Alavie.

Alavie, il consulente esperto nell’area della Sicurezza sui luoghi di lavoro, può aiutarvi a risolvere tutti gli aspetti della redazione e gestione del Documento Valutazione dei Rischi. In modo rapido ed efficiente. Mettendovi al riparo dai rischi dovuti ad errori ed inosservanze. Permettendovi di non rubare tempo alle vostre attività lavorative principali.

Contattarci per capire come potremo affrontare con voi il tema del DVR è facile: basta cliccare qui .