Formazione & Sicurezza, per tutti la parola d'ordine è "Responsabilità".

corsi-sicurezza
Dagli ultimi aggiornamenti normativi, si evince un trend in ascesa verso una sempre maggiore attribuzione di responsabilità: all’azienda, al manager, al dipendente, praticamente in ogni settore, dalla Privacy all’Antiriciclaggio alla Sicurezza. Anche su quest’ultima si vedono aumentare i reati ed inasprire le sanzioni, parallelamente ad un intesificarsi dei controlli da parte delle autorità.

Ecco perché si parte dalla Formazione, l’adeguamento normativo di base previsto per legge che troppo spesso viene condotto in maniera superficiale, per sensibilizzare le imprese ed i loro manager verso una maggiore consapevolezza dei vantaggi nella tutela e nel controllo di tutti i processi aziendali, la Sicurezza per prima, dato che prevede gravi conseguenze in caso di inadempienza.

Nelle Grandi Aziende, data la diversificazione di livelli di responsabilità, ma anche di collocazione fisica delle persone, si stanno privilegiando sempre più formule di blended-learning (aula+e-learning) soprattutto per la formazione del management, campo in cui negli anni si sono viste notevoli evoluzioni in metodologie e tecnologie.

I Manager preferiscono l’E-Learning.

I manager hanno necessità peculiari, sono spesso in viaggio ed hanno tempi ristretti per le attività in sede. Ecco perché in tutto il mondo questa categoria privilegia la Formazione a distanza, che ha raggiunto livelli di qualità tali da aumentare sensibilmente, negli utenti la percezione dei contenuti del corso.

Oltre alle tecnologie sempre più sofisticate ed accessibili da ogni device, è anche con innovative formule di approccio alla docenza, sia in aula che a distanza, che si riesce a realizzare un vero e proprio “Cloud” sicuro e dedicato all’utente ed al suo percorso formativo on-line, tutoraggio compreso.

La qualità dell’offerta formativa.

A parte ciò che indica la norma e nonostante piattaforme standard che molti utilizzano, non esiste un vero e proprio livello di qualità comune a tutti, nel panorama dell’offerta normativa. Così come si diversificano, nelle varie realtà che si occupano di questi servizi, le risorse dedicate. In alcuni corsi si utilizzano slides e software che non vengono aggiornati da tempo, o presentano moltissimo testo fruibile con maggiore fatica, facendo scarso ricorso ad immagini e test che invece aiutano a mantenere alta l’attenzione.
L’offerta è ampia, ma anche molto varia ed è bene valutare che tipo di formazione stiamo scegliendo, soprattutto se da quella ne deve conseguire la serenità di aver acquisito le informazioni necessarie a tutelare la salute delle persone e la buona conduzione dell’azienda, a prova di verifica.

form-e-learning-sicurezzaPer garantire la qualità dei corsi è necessario un costante investimento in ricerca e sviluppo di metodi, piattaforme, processi sicuri, stabilità dei server.. Sono molti i consulenti ed i tecnici che devono attivarsi per creare, testare e finalmente proporre al cliente, corsi a distanza costantemente al vertice della qualità.
E’ questa la responsabilità che si prende chi guida imprenditori, manager e professionisti, verso la garanzia del corretto adempimento. Che è legata alla responsabilità dell’impresa e del Manager, deputati al controllo totale sulla propria realtà e sulle persone che vi operano. Anch’esse responsabili e quindi da formare adeguatamente.

_______________________________

dankamNdr: In data odierna, sul magazine Dols che si occupa di donne di rilievo nel mondo della cultura e del lavoro, è stata pubblicata un’intervista alla nostra esperta di Formazione ed E-Learning, Danuta Dobrzykowska.

Perché la Formazione? – Intervista a Danuta Dobrzykowska e video.

______________________________

Articolo correlato: Modello organizzativo e sicurezza.