Speciale – Convegno ANC (FI 10.04.2014) sulla Crisi di Lavoro ed Imprese: consuntivo ed aggregazione

Siamo a Firenze con i commercialisti di ANC e riportiamo quanto accade in quella sede, insieme alle news che viaggiano sui Social Media:
Si è aperto, questo Convegno ANC a Firenze, un paio di giorni dopo la lettera aperta del Presidente Marco Cuchel al Ministro di Giustizia, l’ennesima segnalazione della categoria ai nostri rappresentanti politici, sulle anomalìe del sistema normativo e burocratico, rispetto agli adempimenti richiesti ai professionisti.

La Crisi del Lavoro e delle imprese ed il ruolo del professionista” è infatti il tema di questo convegno e di altri, su tutto il territorio italiano, da parte della categoria.
Gli incontri ed i dibattiti però non si esauriscono nelle sale e nelle date degli eventi, bensì vivono quotidiani aggiornamenti, condivisioni, arricchimenti di casi e petizioni che vengono scambiate sui Social Media da Commercialisti, Esperti Contabili, Consulenti Fiscali e del Lavoro, nei gruppi di discussione da loro creati.

Ecco perché oltre ai resoconti dei convegni, è utile conoscere il movimento di idee e progetti che, di fatto, sta alla base delle attività di coesione ed associazione dei professionisti.
Il canale privilegiato dalla categoria per questi scambi estemporanei per il momento è Facebook, mentre su Linkedin e Twitter si trova, oggi, una comunicazione di settore destinata perlopiù alla diffusione di news economiche e finanziarie.

Su Facebook (sebbene non su tutte le pagine dedicate alla categoria, ma solo in alcuni gruppi, come quello dell’ALPE (Ass. Liberi Professionisti Europei) o dei “Commercialisti Incazzati di cui abbiamo già parlato) invece si assiste ad uno scambio costante di domande e risposte fra commercialisti. Una vera “agorà” che trova analogo riscontro, poi, negli eventi in cui riescono a trovarsi fisicamente e discutono ed approfondiscono a voce ciò di cui hanno già parlato online. Condividendo stavolta anche il piacere di conoscersi di persona.

Sui Social Media quindi, anche chi non è potuto andare a Firenze (come nel caso del convegno di ieri), ha partecipato agli stessi temi con altrettanti colleghi, magari solo con sintetici commenti, rubando il poco tempo alle attività lavorative della giornata. Il risultato corale che appare dai post, opportunamente distillato da scherzi e battute (siamo umani) e comprensibili diffuse lamentele sull’ennesimo problema posto dalla burocrazia, è la percezione di una volontà comune, fra tutti i professionisti, di cambiare lo stato di cose.

A proposito di problematiche odierne e possibili soluzioni concertate fra professionisti, dice Giovanni Stefanacci, uno dei commercialisti che con la sua sintesi del Convegno ha contribuito a questo resoconto: “E’ vero, fra noi professionisti oggi siamo più coesi, anche in forza della disperazione 😉“.

Ecco il suo profilo ed il suo report del Convegno ANC:

giovanni stefanacci

Giovanni Stefanacci, Commercialista e Revisore Legale di Prato, è attivo nelle community online e pure off, quando è possibile. Si trovava ieri 10 aprile a Firenze, sala delle Feste dell’Hotel Boscolo Astoria, dove si è tenuto il convegno dal titolo: “CRISI DEL LAVORO E CRISI D’IMPRESA”, organizzato dall’ANC della provincia di Firenze.
Il resoconto di Giovanni sul Convegno di ieri è sintetico (stamane è tornato al lavoro pure lui ed il tempo scarseggia), ma dritto ai punti fondamentali. Le foto da lui scattate corredano il resoconto per una lettura veloce ma esaustiva.

“Quello di ieri è stato un appuntamento importante al quale il sottoscritto, pur in presenza di una agenda ingombrata dai soffocanti adempimenti dello spesometro, non ha voluto rinunciare. Dopo i saluti istituzionali si è entrati nel vivo della discussione e la “tavola rotonda” ha visto protagonisti di grande spessore che si sono uniti nel dare suggerimenti arditi per una ripresa della categoria e dell ‘importante ruolo sociale che i commercialisti rivestono nel paese.

Certamente di grande rilevanza è stata la discussione inerente il codice di autoregolamentazione sull’astensione dal lavoro per la quale finalmente siamo ad un punto di partenza, piccolo passo in avanti ma importantissimo anche per rivalutare la figura del commercialista e del suo ruolo sociale spesso dimenticato purtroppo dalle Istituzioni.

E’ certamente emerso il disagio dei commercialisti che è la sintesi del disagio dei cittadini soffocati da un fisco irrispettoso, non sopportabile e non chiaro. Un fisco che calpesta i diritti sanciti dallo statuto del contribuente, un fisco arrogante che chiede la gratuità delle nostre prestazioni in dispregio dell’equità di trattamenti.

Si è parlato dei commercialisti vessati da un clima economico anacronistico ma si è parlato pure di ruolo del commercialista, unione sindacale, condivisione e soluzioni, di fiducia per una categoria che non vuole arrendersi!”

Giovanni Stefanacci

La Redazione ringrazia Giovanni Stefanacci anche per la gentile concessione delle foto.

Convegno Firenze -stefanacci1Convegno Firenze -stefanacci2Convegno Firenze -stefanacci3 Convegno Firenze -stefanacci4

 

 

 

 

………………………………………..

Qui gli altri contributi #fuoriconvegno di ieri, dai colleghi online:

Il video del convegno, pubblicato da ANC Web Tv
a cura di Anna Santucci.