28 aprile – Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro

Passare ore alla scrivania davanti allo schermo di un computer non è comunemente associato a un immediato rischio per la salute. Eppure continuano a crescere nel nostro Paese le malattie cosiddette “professionali” connesse anche ad attività “non a rischio”.

Il problema è globale, tanto che l’ Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), agenzia delle Nazioni Unite, ha indetto per il prossimo 28 aprile la giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro. Quest’anno il focus è sul tema “Stress sul lavoro: una sfida comune”. L’attenzione si concentra sulle pressioni quotidiane a fronte della crescente competitività e complessità del contesto socio-economico.

Abbiamo più volte evidenziato come anche l’innovazione tecnologica assottigli sempre più il confine tra vita lavorativa e vita privata, 24/7. Se è impossibile frenare l’evoluzione della tecnologia, la questione della salute e sicurezza negli studi professionali e nelle organizzazioni va considerata molto seriamente. Sono tanti i rischi in cui anche professionisti e impiegati incorrono.

In Alavie – da oltre 20 anni in prima linea per offrire la gestione completa della conformità normativa a professionisti ed aziende – siamo convinti che per minimizzare tali rischi serva innanzi tutto esserne consapevoli. Intraprendere un percorso di formazione sulla sicurezza che consenta un’efficace gestione del DVR negli studi professionali, come nelle aziende, è necessario per minimizzare tutti quei rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori che, soprattutto negli uffici, vengono spesso sottovalutati o banalizzati con importanti impatti e conseguenze sull’azienda. A tale scopo è recente un articolo su questo blog che approfondisce i principali fattori da considerare per la sicurezza negli uffici.

In quest’ottica, a partire dal 28 maggio,  Alavie propone  per un mese ai propri clienti delle soluzioni antiriciclaggio la possibilità di partecipare gratuitamente al corso di formazione per la sicurezza sul lavoro (obbligatorio ai sensi del d.lgs 81/2008). Il corso sarà fruibile in modalità e-learning e webinar, comodamente accessibile da remoto.