I workshop Alavie: un’opportunità di formazione sul territorio che continua nel 2017

38 appuntamenti in tutta la nostra penisola nel corso degli ultimi 12 mesi, che ci hanno permesso di incontrare oltre 2200 professionisti: i workshop Alavie hanno così cercato di rispondere alla necessità di aggiornamento e di confronto sul territorio che quotidianamente emerge tra i professionisti. Stando ai riscontri numerici, e soprattutto qualitativi, questa è stata proprio la chiave del loro successo.

Organizzati in collaborazione con gli Ordini dei Dottori Commercialisti prevalentemente in capoluoghi di provincia, ma anche in cittadine più piccole, i workshop hanno fornito una visione aggiornata e dettagliata della normativa antiriciclaggio. Molto apprezzato l’approccio “pratico”, volto a fare chiarezza su pratiche consolidate negli studi, tuttavia poco efficaci ai fini della conformità. I nostri esperti hanno cercato di fornire un alto livello di concretezza anche per quanto riguarda i controlli della Guardia di Finanza in materia di antiriciclaggio: dai criteri delle verifiche alle sanzioni previste per la violazione degli obblighi.

Con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza e incrementare l’efficienza quotidiana dello studio,  ai professionisti partecipanti ai workshop Alavie è stato inoltre proposto un percorso di verifica pratica “in tempo reale” sul tema dell’antiriciclaggio.

Cruciale per i professionisti nell’anno appena chiuso anche l’evoluzione normativa in ottica europea del diritto alla privacy, a cui è necessario allinearsi entro il mese di maggio 2018, con nuovi obblighi. Sul tema Alavie ha organizzato la serie di workshop “Privacy: nuovo Regolamento europeo e controlli delle autorità competenti” con focus sulle novità legislative e sul loro impatto per gli studi professionali.

Nel 2017, a seguito di una specifica richiesta sul territorio, i workshop Antiriciclaggio hanno preso il via dalla città di Varese, dove il 7 febbraio si è svolto il primo appuntamento dedicati agli studi professionali, con il contributo del dott. Raffaele D’Arienzo, già membro della Commissione Nazionale dell’Antiriciclaggio CNDCEC Antiriciclaggio.

Prossima tappa, Como, il 21 febbraio, con focus sulla normativa e nello specifico sulla IV Direttiva; l’analisi di casi pratici relativi a soggetti coinvolti e controlli applicati, prestazioni, verifiche e aggiornamento e Segnalazioni Operazioni Sospette.

Uno specifico modulo sarà inoltre dedicato ai Controlli della Guardia di Finanza negli studi professionali, con analisi dei criteri generali di verifica, dei controlli, delle sanzioni previste per la violazione degli obblighi.

Nel corso dell’anno seguiranno giornate tematiche di approfondimento in diversi capoluoghi di provincia su tutto il territorio nazionale. Il calendario è online, in continuo aggiornamento: se volete essere sempre aggiornati seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook!