Aziende, cambiamenti in corso: sicurezza e privacy da aggiornare. I soggetti qualificati.

sicurezza 3000

Le aziende italiane, in generale, stanno attraversando anni di profondi cambiamenti. Ridimensionamenti, cambi di ruolo del personale, acquisti o dismissioni di strutture ed attrezzature, che vanno inquadrati anche secondo gli ultimi aggiornamenti normativi in tema di Privacy e Sicurezza sul Lavoro.

La Privacy è una materia significativa soprattutto per grandi aziende, ove la mole di dati sensibili e personali da gestire è imponente, mentre la Sicurezza, ad oggi, è oggetto di particolare attenzione da parte delle autorità, sia per l’intensificazione di controlli, che per i vari aggiornamenti alla legge vigente.

Nel marzo di quest’anno il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha definito la figura del Formatore in materia di Sicurezza con questo Decreto Interministeriale (documento PDF da scaricare) che stabilisce i requisiti minimi che deve avere questa figura professionale. Sono esclusi i datori di lavoro che effettuano formazione ai propri dipendenti.

Per conoscenza degli interessati, riportiamo qui le principali conoscenze richieste al Formatore:

  1. Area normativa/giuridica/organizzativa.
  2. Area rischi tecnici igienico/sanitari (nel caso i rischi interessino materie sia tecniche che sanitarie, gli argomenti vanno trattati sotto il duplice aspetto).
  3. Area relazioni/comunicazione.

E’ previsto inoltre che i Formatori debbano sottoporsi a loro volta, con cadenza triennale, a corsi di aggiornamento professionale.

sicurezza

Per le normative settoriali specifiche:
sito del Ministero.

 

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email

Valuta l’efficienza nella gestione
dell’antiriciclaggio nello studio professionale