La privacy è anche nelle nuvole…del Cloud Computing

Sempre più i dati personali ed aziendali si trovano immagazzinati in computer che non sono i nostri… in ambienti comodi e funzionali messi (spesso gratuitamente) a disposizione da qualche fornitore internazionale (ottimi esempi sono Dropbox o i documenti di Google Docs).

Questa modalità dove i dati non sono più sui nostri server ma su macchine remote viene definito “Cloud Computing”, ovvero elaborazione dati.. sulle nuvole, dato che scherzando si dice che i nostri dati sono su una qualche nuvola, nell’infinito spazio di Internet.

Comodi, sempre disponibili, efficaci… ma quanto sicuri?

Chiaro che se ci archiviamo i menù della mensa aziendale o le foto dell’ultima festa di gruppo, non succede nulla anche se venisse compromessa la sicurezza. Completamente diverso il discorso se in quegli ambiti di cloud computing archiviamo e condividiamo dati importanti. Se poi i dati sono anche sensibili, ecco che la faccenda rientra sotto la giurisdizione del Garante.

Garante che si è infatti recentemente espresso con indicazioni in merito ad un “uso consapevole dei servizi” – ad esempio con indicazioni su quando sia opportuno avere una “nuvola” privata, con infrastrutture e apparecchiature proprie e quando invece si possa usufruire di servizi di cloud computing “pubblici” – a seconda delle rilevanze in termini di privacy delle differenti situazioni aziendali.

In sintesi, ancora una volta, le evoluzioni rapide della tecnologia portano a nuovi modi di lavorare per le aziende ma anche a nuove conseguenze in termini di applicazione delle norme e, per le aziende, di cautele da adottare.

Alavie risolve. Anche i dubbi sulle nuvole.

Alavie, il consulente esperto sulla Privacy, operante in questo campo da oltre 15anni, può togliervi parecchi pesi dalle spalle. Anche in campi che mescolano tecnologia e privacy. Modelli organizzativi e rispetto delle norme.

Per essere in regola in maniera semplice e rapida. Per lavorare meglio, in modo più efficiente, tagliando i costi e riducendo le complessità. Per interpretare i limiti e sfruttare le opportunità.

Alavie è un collaudato partner per la privacy, un consulente esperto che semplifica la gestione degli aspetti normativi e operativi legati alla privacy, riducendo l’operatività e facendo risparmiare, attraverso consulenza e formazione. Assistendo l’azienda perché sia sempre aggiornata e abbia sotto controllo gli adempimenti necessari per gestire la privacy.

Vogliamo provare a parlare di privacy insieme? E’ facile, basta  contattarci.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email

Valuta l’efficienza nella gestione
dell’antiriciclaggio nello studio professionale