Adeguamento Regole Tecniche CNDCEC: un nuovo approccio basato sul rischio

Molti commercialisti rischiano di arrivare in ritardo all’adeguamento alle nuove Regole Antiriciclaggio del CNDCEC (il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili).

L’appuntamento, previsto per il 1° Gennaio 2020, è slittato di sei mesi rispetto alla data precedente del 23 Luglio 2019. Nonostante la proroga, però, molti professionisti si trovano a dover ancora adottare le nuove Regole Tecniche Antiriciclaggio nei loro studi. A cosa è dovuto questo ritardo?

Dati sull’allineamento alle Norme Antiriciclaggio nel 2019

Secondo il nostro studio, pubblicato dal Sole 24 Ore (di cui qui sopra puoi vedere un’infografica), i dati sull’allineamento dei professionisti alle nuove Regole Tecniche sono poco confortanti.

Il 39% dei commercialisti non si è ancora adeguato alle nuove direttive del CNDCEC.

Il più diligente 61%, invece, dovrà solo ritoccare alcuni passaggi marginali a causa dell’entrata in vigore del nuovo Decreto Legislativo 125/2019 sul recepimento della V Direttiva sull’antiriciclaggio. Tra questi, il registro dei Titolari Effettivi e le definizioni di Persona Politicamente Esposta.

Queste novità normative si aggiungono agli ulteriori obblighi in un anno particolarmente intenso per la categoria e ai tre mesi di lavoro previsti in media per l’allineamento alle Regole Tecniche.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Cosa Prevedono le Nuove Regole Tecniche per l’Antiriciclaggio?

Le nuove Regole Tecniche prevedono che i commercialisti e gli esperti contabili eseguano un’autovalutazione del rischio (art. 15 e16, D.lgs. 231/2007) e un’analisi della clientela (artt. 17 e 30, D.lgs. 231/2007), ossia la revisione delle valutazioni del rischio di ogni singolo cliente.
Oltre a ciò, le Regole Tecniche prevedono anche l’adeguata conservazione dei documenti, dei dati e delle informazioni (artt. 31, 32 e 34, D.lgs. 231/2007).

Si tratta perciò di organizzare all’interno dello studio di commercialisti un sistema di procedure che porta all’adozione di un workflow organico e sistematico.

Il ritardo nell’implementazione è causato soprattutto alla percezione delle direttive. Queste, infatti, sono viste dalla metà degli intervistati come un sovraccarico di adempimenti e dai loro clienti come un ostacolo burocratico.
Un’altra ragione che ha portato il 25% dei professionisti a temporeggiare sta nel tentativo di implementare in autonomia le procedure antiriciclaggio: in questo modo aumenta il rischio di sanzioni previste per la formazione non adeguata di collaboratori e dipendenti.

    Scarica il white paper sulle Regole Tecniche CNDCEC

    Valutazione del rischio, adeguata verifica della clientela, conservazione di documenti, dati ed informazioni: Dal 1° gennaio 2020 le Regole Tecniche CNDCEC sono vincolanti per tutti i Commercialisti e gli Esperti Contabili. Compila il form e scarica gratuitamente il white paper Alavie dedicato.



    A cosa servono le Regole Tecniche per il 2020?

    La scadenza di gennaio relativa all’applicazione delle Regole Tecniche chiede ai commercialisti di introdurre in Studio un nuovo approccio basato sulla corretta e tempestiva gestione del rischio. 

    In questo senso, la conoscenza e l’applicazione delle procedure concorre all’introduzione di un sistema di gestione antiriciclaggio organizzato, oggettivo e procedurale

    Solo così lo studio professionale può davvero calcolare il rischio che si assume nella gestione di un certo cliente. Questo approccio, si sostanzia infine nella necessità di formarsi adeguatamente e mantenersi aggiornati

    L’imminente scadenza del 1° Gennaio 2020 per l’applicazione delle nuove Regole Tecniche infatti, spinge i commercialisti ad una migliore gestione del rischio di studio e consolida la necessità di adottare un sistema di gestione antiriciclaggio organizzato, oggettivo e procedurale

    In conclusione, l’applicazione delle Regole Tecniche chiede ai commercialisti di introdurre in Studio un nuovo approccio basato sulla corretta e tempestiva gestione del rischio. Uno stimolo importante per il raggiungimento dell’effettiva efficienza organizzativa.

    [vc_row el_class=”al-resource” css=”.vc_custom_1557736525068{background-color: #f3f5f8 !important;}”][vc_column css=”.vc_custom_1557735706147{margin-bottom: 0px !important;padding-top: 29px !important;padding-right: 27px !important;padding-left: 27px !important;}”][vc_column_text]

    Scopri i nostri servizi in materia di Antiriciclaggio

    [/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″ css=”.vc_custom_1557736243899{padding-top: 0px !important;padding-left: 27px !important;}”][vc_column_text]Il 1° Gennaio 2020 le Regole Tecniche CNDCEC diventeranno vincolanti. Non lasciarti cogliere impreparato: affidati ai nostri consulenti e scopri il servizio in outsourcing  che permette di semplificare e ridurre i costi connessi alla gestione degli obblighi antiriciclaggio[/vc_column_text][vc_btn title=”SCOPRI DI PIÙ” style=”custom” custom_background=”#fa6c1d” custom_text=”#ffffff” css_animation=”fadeInDown” link=”url:https%3A%2F%2Fwww.alavie.it%2Fantiriciclaggio%2F|||”][/vc_column][vc_column width=”1/2″ css=”.vc_custom_1557736443704{padding: 0px !important;}”][vc_single_image image=”11566″ img_size=”full” alignment=”center” css=”.vc_custom_1558704490612{padding-right: 27px !important;}”][/vc_column][/vc_row]

    Condividi questo articolo

    Share on facebook
    Share on twitter
    Share on linkedin
    Share on pinterest
    Share on print
    Share on email