Antiriciclaggio e approccio basato sul rischio

Come abbiamo illustrato nel Videoforum 2019 di ItaliaOggi, per raggiungere la piena conformità normativa richiesta dalla IV Direttiva Europea (e D.Lgs. 90/2017), che segue il cosiddetto “approccio basato sul rischio”, è fondamentale la gestione del proprio rischio di Studio e l’adozione di misure adeguate a mitigarlo.

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, inoltre, ha recentemente approvato le Regole Tecniche per la categoria focalizzandosi sugli obblighi di valutazione del rischio e di adeguata verifica della clientela.

Sono quindi necessarie competenze specifiche, procedure obiettive e dimostrabili, e soprattutto la consapevolezza dei rischi connessi al riciclaggio del denaro e al finanziamento del terrorismo.

RICHIEDI INFORMAZIONI »

Perchè scegliere Alavie

Alavie ha sviluppato un servizio unico e innovativo che permette di semplificare e ridurre i costi connessi alla gestione degli obblighi antiriciclaggio di Studio: dottori commercialisti, revisori contabili e consulenti del lavoro possono decidere di affidarsi ai nostri consulenti esperti, Compliance Manager che gestiscono presso lo studio tutti gli aspetti obbligatori della norma, oppure scegliere di gestire in autonomia gli adempimenti con la guida, il supporto e gli strumenti sviluppati da Alavie.

Alavie è l’unica società in Italia a offrire ai professionisti un Compliance Manager qualificato che agisce presso lo studio assicurando tutti gli adempimenti necessari per l’ottenimento ed il mantenimento della conformità nel tempo. Inoltre:

  • Predispone le procedure interne​
  • Gestisce tutti gli adempimenti richiesti dalla normativa
  • Affianca il Professionista durante le visite ispettive delle autorità.
RICHIEDI INFORMAZIONI »

Dalla formazione e consulenza: la gestione antiriciclaggio di Alavie

Il D.Lgs 90/2017 in materia di antiriciclaggio si rivolge a commercialisti, consulenti del lavoro e revisori contabili, disponendo articolati obblighi comportamentali e importanti sanzioni in caso di inadempimento. L’applicazione di tale decreto prevede l’obbligatorietà della formazione per tutti i professionisti e i loro incaricati.

Le lacune formative, pur non essendo direttamente sanzionabili, generano anomalie che non superano i controlli delle autorità. È quindi necessario che tutte le risorse interne acquisiscano le specifiche competenze sulle disposizioni e le modalità per il corretto adempimento agli obblighi di legge.

Per questo motivo tutte le soluzioni di gestione di Alavie includono percorsi formativi in linea con i dettami della normativa antiriciclaggio, erogati attraverso moderne piattaforme di e-learning, seminari online e pubblicazioni a tema. Per tutti i corsi è previsto il rilascio di attestato di partecipazione.

RICHIEDI INFORMAZIONI »