In vigore l’accordo con San Marino

Sole 24 ore: 05/11/2014

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 256 del 4 novembre è stata pubblicata la legge n. 160/2014, di ratifica ed esecuzione dell’accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di San Marino in materia di collaborazione finanziaria, fatto a San Marino il 26 novembre 2009. L’intesa disciplina i principi e le modalità di collaborazione nei settori bancario, finanziario ed assicurativo.
Le parti assumono il reciproco impegno, senza porre vincoli di riservatezza nello scambio di informazioni tra le autorità competenti, negli ambiti della vigilanza nei settori previsti, dell’analisi finanziaria, dell’attività investigativa contro il riciclaggio dei proventi derivanti da attività criminose, del finanziamento del terrorismo, degli abusi di mercato e del controllo dei movimenti transfrontalieri di denaro contante.

San Marino si impegna a proseguire e rafforzare il recepimento, nel proprio ordinamento, degli standard internazionali e dei principi ed istituti rilevanti della normativa comunitaria, ivi compresa quella in materia di antiriciclaggio. Agli enti creditizi e finanziaria venti sede nella Repubblica di San Marino potrà essere concesso l’accesso ai sistemi di pagamento dell’area euro sulla base di termini e condizioni appositamente determinati dalla Banca d’Italia con il consenso della BCE.